Abusi da parte del personale in servizio presso i Consolati - Notiziario non periodico di informazione online per gli italiani all'estero.

italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
Vai ai contenuti
Riceviamo a mezzo e-mail una richiesta di aiuto di un cittadino italiano il quale a seguito d'ingiustizie e vessazioni da parte del personale in servizio presso una nostra rappresentanza Consolare all'estero chiede:

  1. un indirizzo email del Ministero degli Esteri per presentare una formale protesta;
  2. la procedura per depositare una denuncia/querela contro predetto personale.

Abbiamo più volte consigliato su questo sito e sulle nostre pagine facebook [pagina] - [pagina] che in casi simili e anche di minore gravità è possibile presentare una formale protesta per il tramite del sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri al seguente link.

Qualora la persona offesa dovesse ritenere di presentare una querela/denuncia, questa dovrà essere presentata ai militari (Carabinieri o della Guardia di Finanza) presenti agli ingressi delle nostre rappresentanze Consolari (si sconsiglia la forma orale).

I predetti militari hanno l'obbligo/dovere di accettarla, di vidimare una copia per ricevuta, apponendo la data l'ora e la località di presentazione.

Nel caso in cui (cosa rara)per qualsiasi motivazione il militare si rifiutasse di procere alla ricezione della denuncia/querela, dopo averlo identificato (basta il nome cognome ed eventualmente il grado), l'esposto in argomento (1) dovrà essere trasmesso (a mezzo fax o posta certificata e/o raccomandata)  alla Procura della Repubblica di Roma e alla Procura della Repubblica territorialmente competente in base alla residenza della parte offesa.

Qualora invece trattasi di cittadino iscritto all'AIRE, la denuncia querela dovrà essere trasmessa oltre alla sede di Roma anche alla Procura della Repubblica competente per territorio in relazione all'ultimo comune di residenza.

Si consiglia sempre, di far pervenire anche una copia per conoscenza al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Piazzale della Farnesina, 1 - 00135 Roma.

Si evidenzia infine che per presentare tale denuncia non è prevista la presenza di un legale di fiducia.

Si riporta il link degli indirizzi utili del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale. [VAI]


(1) oltre a esporre gli illeciti accadimenti, bisogna chiedere espressamente che anche il militare in argomento venga punito ai sensi della normativa penale per omissione di atti di ufficio.
Torna ai contenuti