L'assistenza sociale - Notiziario non periodico di informazione online per gli italiani all'estero.

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'assistenza sociale

Normativa
La Comunità Economica Europea (con l’entrata in vigore del Trattato di Maastricht nel 1993 divenuta Unione Europea) è stata istituita con il Trattato di Roma del 25 marzo 1957.

Tale trattato prevede la libera circolazione dei lavoratori degli stati membri all’interno della Comunità, con l’abolizione di qualsiasi discriminazione per quanto riguarda la nazionalità, la retribuzione e le altre condizioni di lavoro.

Al fine di realizzare questi obiettivi sono stati emanati i regolamenti CEE: n. 1408/71 che, a decorrere da 1° maggio 2010, è stato sostituto dal Regolamento n. 883/2004 (GUUE L. n. 200 del 7 giugno 2004) come modificato dal Regolamento (CE) n. 988 del 16 settembre 2009 (GUUE L. n. 284 del 30 ottobre 2009) e n. 574/72, che a decorrere da 1° maggio 2010 è stato sostituito dal Regolamento n. 987 del 16 settembre 2009 (GUUE L. n. 284 del 30 ottobre 2009).

In particolare, tali regolamenti stabiliscono direttive generali in materia di:

• prestazioni familiari;
• assicurazione contro l’invalidità;
• disoccupazione;
• assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali;
• assistenza nella malattia;
• assistenza nella maternità;
• vecchiaia e di morte (pensioni).

L'Italia in merito all'assistenza sociale ha sottoscritto vari accordi internazionali affinché i periodi di lavoro prestati all'estero possano essere contabilizzati (solo ai fini del calcolo dell'attività lavorativa) con quelli prestati in Italia e sul piano bilaterale ha stipulato Convenzioni di sicurezza sociale con tutti i Paesi ove sono presenti importanti collettività italiane, mentre nei paesi non aderenti all' UE è regolata da convenzioni bilaterali, stipulate tra gli enti previdenziali dei Paesi interessati o, in mancanza di convenzioni, dal D.L. n. 317/1987 che ha introdotto, la tutela previdenziale e assistenziale per i lavoratori occupati in Paesi con i quali non siano state stipulate convenzioni bilaterali.


Non riceviamo alcun finanziamento la nostra indipendenza sei Tu
Notiziario non periodico di informazione online
Notiziario non periodico di informazione online
Torna ai contenuti | Torna al menu