News dal Web - Notiziario non periodico di informazione online.

italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
italianiallestero.net
Vai ai contenuti

Emigrazione italiani all’estero in crescita: il rapporto 2018 della Fondazione Migrantes

Notiziario non periodico di informazione online.
Pubblicato da in emigrazione ·
Era il 1861 quando l’Italia, dopo l’unificazione, vede per la prima volta spopolare il suo territorio in seguito ai grandi e intensi flussi migratori. In quegli anni, per svariati problemi (arretratezza agricola, alto tasso di analfabetismo, pesante debito pubblico e forte carenza di lavoro), gli uomini italiani iniziano a spingersi oltreoceano (America Latina, Argentina e Brasile) con la speranza di trovare un’occupazione dignitosamente redditizia.
Qualche decennio dopo, nel 1890, l’Italia viene colpita da una nuova ondata migratoria. Stavolta, la maggior parte degli italiani sceglierà gli Stati Uniti d’America, negli anni della grande crescita economica. Proprio lì ed esattamente a New York, considerata l’alta percentuale di immigrati italiani, nascerà il famoso quartiere “Little Italy” (Piccola Italia). Quest’alto flusso migratorio continuerà per molti anni, conoscerà una battuta d’arresto soprattutto con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, per poi riprendere negli anni successivi. Insomma, questo fenomeno che, dovrebbe riguardare solo il passato, anche se ha assunto nei secoli forme e caratteristiche differenti, ancora oggi non si è concluso...[leggi]


Torna ai contenuti