Incostituzionalità della norma antibadante - Notiziario non periodico di informazione online per gli italiani all'estero.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Incostituzionalità della norma antibadante

Articoli
Lo scorso 15 giugno 2016, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo l'articolo 18 comma 5 che negava il diritto alla pensione di reversibilità alla moglie che avesse almeno vent'anni di meno rispetto al coniuge defunto.

La Consulta quindi boccia la norma “anti badanti” sulle pensioni di reversibilità dichiarando incostituzionale la norma che limitava l’ammontare dell’assegno quando il coniuge scomparso aveva contratto matrimonio a un’età superiore ai settant’anni e il coniuge superstite era più giovane di almeno vent’anni.

Salta dunque il paletto dunque non solo per le coppie sposate ma anche per quelle omosessuali che contraggono un’unione civile.

Questa legge era stata voluta nel 2011 dal Governo Berlusconi per arginare i matrimoni tra anziani e donne più giovani, (con un riferimento pregiudiziale alle badanti).

Tale norma - che era stata appunto ribattezzata "anti-badanti" - aveva però da subito suscitato un vespaio di polemiche.

Ma secondo i giudici della Suprema Corte, quel decreto ha irrazionalmente mortificato i diritti previdenziali del coniuge sopravvissuto, interferendo con le scelte di vita dei singoli, espressione di libertà fondamentali.

La disposizione impugnata “enfatizza la patologia del fenomeno”, scrivono i giudici, “partendo dal presupposto di una genesi immancabilmente fraudolenta del matrimonio tardivo”.

Si tratta di un presupposto di “valore fortemente dissonante” rispetto all’evoluzione del costume sociale, si legge nella sentenza, sottolineando il “non trascurabile cambiamento di abitudini e propensioni collegate a scelte personali, indipendenti dall’età”.

La decisione della Corte Costituzionale, dunque, prende atto dei cambiamenti in corso nella nostro società, riconoscendo a ciascuno la piena libertà nel determinare la propria vita affettiva.

Non riceviamo alcun finanziamento la nostra indipendenza sei Tu
Notiziario non periodico di informazione online
Notiziario non periodico di informazione online
Torna ai contenuti | Torna al menu