Il collegamento tra l' INPS e i Consolati - Notiziario non periodico di informazione online per gli italiani all'estero.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il collegamento tra l' INPS e i Consolati

Normativa
Allo scopo di rendere più rapida e agevole la trattazione delle pratiche di chi ha lavorato fuori dal territorio nazionale, sono stati attivati da tempo, e sono in continuo ampliamento, collegamenti telematici tra l’Inps ed i consolati italiani.

Gli assicurati che vivono all’estero, recandosi al consolato, possono conoscere lo stato della loro pratica di pensione o ricevere notizie sulla propria posizione assicurativa, grazie alla consultazione diretta degli archivi automatizzati dell’Inps.

Attualmente l’Inps è collegata con le rappresentanze consolari, presenti in diversi Stati, si riportano di seguite le più significative:

Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Lussemburgo, Messico, Paesi Bass, Spagna, Stati Uniti, Africa, Svezia, Svizzera, Uruguay, Venezuela.

Inoltre, l’Inps fa da “ponte” tra i consolati e le banche-dati di altre istituzioni italiane , tramite la rete, infatti, i consolati all’estero sono in grado di:

• consultare le pratiche INAIL;
• consultare gli archivi dei Comuni;
• colloquiare con il Ministero delle Finanze (codici fiscali);
• ricevere quotidianamente la Gazzetta Ufficiale (Poligrafico dello Stato).
Non riceviamo alcun finanziamento la nostra indipendenza sei Tu
Notiziario non periodico di informazione online
Notiziario non periodico di informazione online
Torna ai contenuti | Torna al menu